IC CURTATONE

Privacy

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI  

L’IC CURTATONE, con sede legale in Via Maggiolini,6- 46010 Curtatone, CF 93034760202 (in seguito,  “Titolare), in qualità di titolare del trattamento, La informa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (in  seguito, “Codice Privacy) e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR) che i Suoi dati  saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti. 

DEFINIZIONI 

Categorie di interessati 

L’interessato (data subject) è la persona fisica alla quale si riferiscono i dati trattati. È sempre una persona  fisica. L’interessato è quindi il soggetto “proprietario” dei dati personali e su questi conserva dei diritti nei  confronti del titolare del trattamento. 

Per la descrizione dei trattamenti si usa raggruppare gli interessati in categorie omogenee a seconda del tipo  di rapporto che questi hanno con il titolare. 

Nell’uso del sito d’Istituto si possono individuare le seguenti principali categorie d’ interessati:

famiglie 

personale tecnico-amministrativo 

personale docente 

collaboratori 

fornitori 

privati cittadini

Identificazione degli interessati  

Il sito garantisce la pseudonimizzazione ; i dati personali sono attribuiti ad una persona fisica identificata  digitalmente “mediante un meccanismo di autenticazione quale le credenziali utilizzate dall’interessato per  l’accesso (log in) al servizio offerto dal titolare del trattamento” (Considerando 26 e 57 del GDPR) 

Accessibilità, Trasparenza, Controllo, Interoperabilità,  

Limitazione al trattamento  

Le impostazioni del sito garantiscono l’interesse a proteggere: il diritto di protezione dati, l’accesso  (Considerando 23), il controllo da parte dell’interessato (Considerando 24) la trasparenza (Considerando 58)  e l’ interoperabilità (Considerando 68), attraverso

  1. La semplice accessibilità del sito web , indirizzi di posta elettronica o di altre coordinate di contatto e la  ricerca facile; 
  2. La comunicazione tramite modulistica on line per tutte le categorie; 
  3. La possibilità di modificare e aggiornare i dati da parte degli stessi interessati nelle aree riservate alle  diverse categorie specificate in premessa (Considerando 68: per rafforzare ulteriormente il controllo sui  propri dati “è opportuno anche che l‘interessato abbia il diritto , qualora siano trattati con mezzi  automatizzati, di ricevere in un formato strutturato, di uso comune, leggibile da dispositivo automatico e  interoperabile I dati personali che lo riguardano…”); 
  4. Elenchi pubblici delle registrazioni e lo sviluppo di formati interoperabili che consentano la portabilità dei  dati . 
  5. Dati che vengono trasferiti in sistemi di archiviazione e conservazione alla scadenza dei tempi di pubblicità  legale e nel caso di altri dati raccolti tramite la modulistica on line, il sistema del sito garantisce la  temporaneità del trattamento dati .

Categorie di destinatari 

Il GPDR all’art. 4 definisce destinatario “la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro  organismo che riceve comunicazione di dati personali, che si tratti o meno di terzi”. Pertanto, debbono  essere considerati destinatari tutti i soggetti che ricevono dati personali da un titolare, sia che siano  interni o esterni, sia che li ricevono per eseguire trattamenti per conto del titolare sia che li ricevono per  conseguire proprie finalità. I dati personali potrebbero essere comunicati anche ad altre amministrazioni  pubbliche, qualora queste debbano trattare i medesimi per eventuali procedimenti di propria  competenza istituzionale (quali, ad esempio, ASL, Comune, Provincia, Ufficio scolastico regionale, Ambiti  Territoriali, organi di polizia giudiziaria, organi di polizia tributaria, guardia di finanza, magistratura, Organismi di vigilanza (quali IVASS), Autorità giudiziarie, a società di assicurazione per la prestazione di  servizi assicurativi, nonché a quei soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge per  l’espletamento delle finalità dette). Detti soggetti tratteranno i dati nella loro qualità di autonomi titolari  del trattamento.  

E’ necessario specificare che “le autorità pubbliche a cui i dati personali sono comunicati conformemente  a un obbligo legale ai fini dell’esercizio della loro missione istituzionale, quale autorità amministrativa  indipendente , non dovrebbero essere considerate destinatari qualora ricevano dati personali che sono  necessari a svolgere una specifica indagine nell’interesse generale. 

In questo caso le richieste di comunicazione inviate dalle autorità pubbliche dovranno essere sempre  scritte, motivate e occasionali e non riguarderanno l’intero archivio o condurre all’interconnessione di  archivi” ( Considerando 31). 

I destinatari o le categorie di destinatari ai quali verranno comunicati i dati saranno definiti in fase di  raccolta dei dati per inserirli nelle informative specifiche all’interessato:  

Banche dati ministeriali, strutture preposte all’acquisto di beni e servizi, alla liquidazione o alla gestione  del contenzioso; struttura preposta al rispetto delle norme su trasparenza e anticorruzione.

Nell’ambito dell’ordinamento italiano l’Istituzione scolastica è soggetto dotato di capacità giuridica pubblica,  persegue finalità di interesse generale, opera in regime di diritto amministrativo ed esercita potestà  pubbliche, in sintesi è Pubblica Amministrazione ai sensi dell’art. 1 c. 2 del D.lgs. 165/2001 e ss.mm. Con riferimento alla principali finalità, si riporta  

Attività Didattica: attività volte a garantire il diritto allo studio, orientamento in ingresso e in itinere,  attività curriculare, tutorato, programmi di mobilità internazionale ecc.; 

  1. OGGETTO DEL TRATTAMENTO 

I trattamenti dei dati personali richiesti all’interessato tramite il sito ufficiale sono effettuati ai sensi dell’art.  6 lettera e) del regolamento UE 2016/679, per le seguenti finalità: 

1) iscrizione e frequenza 

2) gestione della carriera  

3) utilizzo dei servizi telematici e di posta elettronica 

4) fruizione di contributi, agevolazioni e servizi 

5) rilevazioni per la valutazione della didattica e per la customer satisfation 

6) applicazione delle misure di sicurezza degli ambienti di lavoro secondo le disposizioni previste dal  D.Lgs. 81/2008 

7) gestione dell’offerta formativa e dell’assegnazione degli incarichi 

8) gestione della struttura organizzativa, dell’anagrafica del personale e registrazione degli eventi di  carriera (giuridico) 

9) gestione delle pratiche assicurative e previdenziali; trattamenti assistenziali; denunce e pratiche di  infortunio, trattamenti assistenziali

  1. TITOLARE, RESPONSABILE E INCARICATI 

Il Titolare del trattamento è IC Curtatone, in persona del suo legale rappresentante d.ssa Pavesi  Marianna, con sede legale in Via Maggiolini, n. 6 – cap 46010 – Curtatone. 

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) è indicato nel sito con i riferimenti e modulistica di contatto. 

Responsabili di trattamento L’Istituzione scolastica si avvale del supporto di fornitori esterni per l’erogazione  di alcuni servizi necessari alla gestione tecnico-amministrativa, i quali potrebbero venire a conoscenza dei  dati personali degli studenti, ai soli fini della prestazione richiesta.  

Incaricati: I dati personali saranno trattati all’interno del sito dai docenti coordinatori nel rispetto dei dati  sensibili e dal personale tecnico-amministrativo afferente alle strutture competenti per le varie tipologie di  trattamento. 

  1. MODALITÀ DI TRATTAMENTO 

Il trattamento dei Suoi dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 Codice  Privacy e all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione,  consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione,  blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.: 

  1. Senza il consenso espresso (art. 24 lett. a), b), c) Codice Privacy e art. 6 lett. b), e) GDPR),  Circolare del 27 giugno 2007, per le seguenti Finalità di Servizio: 

Il trattamento sarà effettuato sia con strumenti elettronici, nel rispetto delle misure di sicurezza  indicate dal Codice e delle altre individuate ai sensi del Regolamento; i dati verranno conservati  secondo le indicazioni delle Regole tecniche in materia di conservazione digitale degli atti definite da  AGID e nei tempi e nei modi indicati dalle Linee Guida per le Istituzioni scolastiche e dai Piani di  conservazione e scarto degli archivi scolastici definiti dalla Direzione Generale degli Archivi presso il  Ministero dei Beni Culturali (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 TUDA; Codice dell’amministrazione.

Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e  comunque per non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto per le Finalità di Servizio  

I tempi di conservazione sia cartacei che telematici sono stabiliti dalla normativa di riferimento per le  Istituzioni scolastiche in materia di Archivistica ovvero DPR 445/2000; Decreto Legislativo 22 gennaio 2004  n. 42 Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137 (G.U.  n. 45 del 24 febbraio 2004, s.o. n. 28) 

Le istanze registrate nel sito sono inoltrate ai seguenti gestori di dati individuati come “responsabili del  trattamento” nell’art . 3 e nell’art. 28 del GDPR: 

  1. inserimento nella banca dati ministeriale: SIDI
  2. archiviazione in cloud presso il gestore di archiviazione dell’Istituto comprensivo CURTATONENUVOLA –MADISOFT  
  3. gestione dei rapporti con operatori economici e dichiarazioni fiscali nel portale di ARGO e SIDI 4. conservazione digitale del fascicolo alunno per tempo illimitato presso il conservatore dell’Istituto  CURTATONE: NUVOLA MADISOFT 
  4. I dati sono trasmessi alle articolazioni centrali del Miur facendo sorgere l’obbligo di verifica anche al  Ministero in conformità al GDPR  
  5. i dati personali potranno essere comunicati a soggetti pubblici (quali, ad esempio, ASL, Comune,  Provincia, Ufficio scolastico regionale, Ambiti Territoriali, organi di polizia giudiziaria, organi di  polizia tributaria, guardia di finanza, magistratura) nei limiti di quanto previsto dalle vigenti  disposizioni di legge e di regolamento e degli obblighi conseguenti per codesta istituzione scolastica 

3.a ) Trattamento di dati personali nell’ambito dell’erogazione federata di servizi 

Al fine di garantire un maggior livello di sicurezza della gestione delle identità digitali e dell’autorizzazione  nell’accesso ai servizi, è ormai assunto come riferimento un modello basato su nodi che possono  implementare i seguenti ruoli: 

o rende disponibile servizi di autenticazione. 

Service Provider (SP): erogatore di servizi ad utenti autenticati ed opportunamente profilati. SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) https://www.spid.gov.it/: permette di accedere a tutti i  servizi online della Pubblica Amministrazione: 

o utilizzando Identità Digitali gestite da un ristretto set di IdP certificati 

o mediante credenziali (es. username, password, OTP) caratterizzate da un Level of Assurance  adeguato al livello di sicurezza richiesto dal SP. 

– Il sito è conforme all’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice 196/2003 e seguente Individuazione delle modalità  semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014” (Pubblicato sulla  Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)i; Nel momento in cui si accede alla home page (o ad altra pagina) di 

un sito web, immediatamente compare in primo piano un banner di idonee dimensioni ossia di dimensioni tali da costituire  una percettibile discontinuità nella fruizione dei contenuti della pagina web che si sta visitando contenente le indicazioni richieste da norma. 

  1. c) Finalità del tracciamento 

La registrazione di eventi, caratterizzati anche dal trattamento di dati personali, effettuata su file di log o  tabelle da parte di componenti sistemistiche o applicative trasversali, fa tipicamente riferimento alle seguenti  finalità: 

  1. Registrazione per adempimento di un obbligo normativo (es. leggi o regolamenti) b. Registrazione di eventi per vincoli di natura sistemistica (es. dati che per motivi di carattere tecnico  sono strettamente necessari per l’erogazione di un servizio)
  2. Registrazione di eventi per garantire la protezione dei dati e/o dei sistemi informatici
  3. Registrazione della sequenza di eventi generati dagli utenti nell’ambito di un processo  amministrativo al fine di supportare attività di ricostruzione e verifica 
  4. Verifica del reale utilizzo di un servizio o di un suo utilizzo coerente con le finalità d’uso previste ed  autorizzate.

 

6.TRASFERIMENTO DATI 

I dati personali sono conservati su server ubicati all’interno dell’Unione Europea. Resta in ogni caso  inteso che il Titolare, ove si rendesse necessario, avrà facoltà di spostare i server anche extra-UE. In  tal caso, il Titolare assicura sin d’ora che il trasferimento dei dati extra-UE avverrà in conformità alle  disposizioni di legge applicabili, previa stipula delle clausole contrattuali standard previste dalla  Commissione Europea. 

  1. NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DI RISPONDERE 

Solo previo Suo specifico e distinto consenso i dati secondo artt. 23 e 130 Codice Privacy e dall’art. 7  del GDPR. 

Il consenso deve essere espresso mediante un atto positivo inequivocabile con il quale l’interessato  manifesta l’intenzione libera, specifica, informata e inequivocabile di accettare il trattamento dati. Il sito è predisposto per la selezione di un’apposita casella di consenso per ogni tipo di trattamento. La modalità di richiesta rispetta le caratteristiche di dato comunicazione chiara, concisa e non interferisce  immotivatamente con il servizio per il quale il consenso è espresso (Considerando 32) 

  1. DIRITTI DELL’INTERESSATO 

Nella Sua qualità di interessato, ha i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e dall’art. 15 del GDPR e  precisamente i diritti di:

  1. ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non  ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile; 
  2. ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del  trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di  strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del  rappresentante designato ai sensi dell’art. 5, comma 2 Codice Privacy e art. 3, comma 1,  GDPR; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere  comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel  territorio dello Stato, di responsabili o incaricati 
  3. ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione  dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati  in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione  agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che  le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto  riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato  il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi  manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; 
  4. opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La  riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali  che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il  compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di  sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante e-mail e/o  mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea. Si fa  presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente punto b), per  finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali  e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di  opposizione anche solo in parte 

Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali  ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.

Ove applicabili, ha altresì i diritti di cui agli artt. 16-21 GDPR (Diritto di rettifica, diritto all’oblio, diritto di  limitazione di trattamento, diritto alla portabilità dei dati, diritto di opposizione), nonché il diritto di  reclamo all’Autorità Garante. 

  1. Modalità di esercizio dei diritti 

Potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti inviando: 

  1. comunicazione tramite e-mail all’indirizzo mnic812006@istruzione.it